Google + Youtube Youtube

EVENTO ONLINE | Dreamland. I confini dell’immaginario

January 4, 2021 by Staff

copertina-libro-dreamland-copia

AlbumArte presenta 

Dreamland. I confini dell’immaginario.

Le migrazioni nell’arte contemporanea

di Rosa Jijón e Francesco Martone

 prima pubblicazione a cura del collettivo A4C-Arts For The Commons

presentazione e dibattito a cura di Daniela Trincia 

Ne discutono Pietro Gaglianò e gli autori, Rosa Jijón e Francesco Martone 

Interviene l’artista Estefanía Peñafiel Loaiza

 

Mercoledì 13 gennaio 2021 ore 18.30

In diretta sulla pagina Facebook di AlbumArte

  

Mercoledì 13 gennaio 2021, AlbumArte, chiuso per DPCM dal 5 novembre 2020, presenta la prima pubblicazione a cura del collettivo A4C-Arts For The Commons, dal titolo Dreamland. I confini dell’immaginario. Le migrazioni nell’arte contemporanea di Rosa Jijón e Francesco Martone (Manifestolibri, 2020) in diretta sulla pagina Facebook di AlbumArte.

Durante questo secondo momento di imposto silenzio, non abbiamo voluto fare nulla via internet, ritenendo importante che l’arte contemporanea sia vissuta in presenza, ma questa pubblicazione, ci è sembrata un’occasione speciale, perché è il primo lavoro editoriale di A4C-Artsforthecommons, che l’artista ecuadoriana Rosa Jijón e  l’attivista ecologista e per i diritti umani Francesco Martone, che hanno collaborato più volte con AlbumArte, curando mostre e dibattiti, hanno fondato nel 2016 e che li porterà tra pochi giorni a trasferirsi per un lungo periodo in Ecuador e in altre zone del centro e sud America.

A4C-Artforthecommons è un lavoro collettivo mirato a fornire una piattaforma di lavoro comune tra artisti ed attivisti interessati alle sinergie tra produzione visuale e iniziative per il recupero e la gestione dei “commons” o beni comuni, e ad affrontare questioni relative alle migrazioni umane, le frontiere, la giustizia sociale ed ambientale, la cittadinanza “liquida”. Creando opportunità di scambio, azione collettiva e condivisione A4C intende non solo fornire una piattaforma ma anche contribuire a costruire un nuovo “commons”, una sintesi tra arte ed impegno politico.

Il volume che presenteremo attraverso il dibattito, riflette appunto sul rapporto tra arte e attivismo con una selezione di opere di artisti e artiste contemporanei che si sono cimentati con il tema delle migrazioni, della frontiera, della cittadinanza, per offrire strumenti concettuali e visuali con cui leggere la frontiera come luogo di produzione di significato, creazione di “commons”, rivendicazione di autodeterminazione e diritti.Il confine diventa così spazio «costituente» trasovranità e territori, a prescindere dai regimi tracciati arbitrariamente nel corso della storia, immateriale, ma produce narrazioni che contengono in sé il potenziale del proprio superamento. 

Rosa e Francesco in questo libro, si cimentano con il tema migratorio e le sue varie rappresentazioni visuali ed artisticheattraverso opere di artisti ed artiste contemporanee di vari paesi, ed una selezione di saggi critici Dreamland, i confini dell’immaginario (ManifestoLibri 2020) intende offrire una piattaforma di scambio e di interlocuzione tra mondo dell’arte contemporanea, e chi a vario titolo, dal punto di vista accademico o attivista oggi si occupa di migrazioni.

L’intenzione è quella di uscire dalla cornice usuale che considera i migranti come vittime, oggetto di studio o pedine di scambio della geopolitica,  per provare a recuperare la dimensione di soggetti agenti che decidono di intraprendere un percorso migratorio, e così facendo sfidano le frontiere sovrane degli stati, trasformando di volta in volta i luoghi che attraversano. E così facendo contribuiscono alla costruzione di nuove pratiche culturali, sociali e politiche. 

Il libro si apre con un saggio di TJ Demos, un capitolo su migrazioni e arti visive tratto dal catalogo della mostra “La Terra Inquieta” alla Triennale di Milano a sua volta tratto da “The migrant image”, per poi seguire con saggi di Ursula Biemann sul suo lavoro sulle rotte delle migrazioni in Sahara, e la sua opera Sahara Chronicle, uno scritto di Lorenzo Pezzani e Charles Heller di Forensic Oceanography, sulla “cartografia dissidente” e la loro opera “A left-to-die boat” presentata anche alla Biennale di Venezia, ed un contributo scritto di Nation25, collettivo di artiste italiane che sempre a Venezia proposero il Nationless Pavillion, padiglione dei popoli senza nazione. Un intreccio quindi tra elaborazione teorica e pratica artistica, che si snoda anche nelle altre opere scelte per Dreamland, letture che intrecciano una visione decoloniale della questione migratoria con una molteplicità di mezzi e dispositivi, dalla fotografia, al video, alla documentazione, al registro, al rendering, alla performance, ma anche alla ricostruzione quasi fosse di medicina forense di eventi e geografie, che sottendono a corresponsabilità ed a violazioni di diritti. Margherita Moscardini, Ursula Biemann, Jota Castro, Elena Mazzi e Enrica Camporesi, Estefanía Peñafiel Loaiza, Kader Attia, Nation25, Forensic Oceanogrpahy, ed Oliver Ressler, con le loro opere dimostrano che l’arte oltre ad essere rappresentazione, diventa anche prova, evidenza, strumento di denuncia e di rivendicazione. La pluralità delle domande e soluzioni offerte dalle artiste e dagli artisti rappresenta in sé stessa, l’urgenza di uno sguardo plurale, trasversale, intersezionale ai grandi temi globali, che siano le migrazioni in questo caso, o ad esempio l’emergenza climatica ed ecologica, spesso intimamente connessa alla mobilità umana. Il libro contiene anche un’opera di A4C-Artsforthecommons, che indaga le trasformazioni generate dall’occupazione temporanea di spazi urbani da parte di comunità migranti e rom a Roma. 

 

COMUNICATO STAMPA >>>

INVITO >>> 

 

 


Search

Newsletter

PROGETTI IN CORSO

CHASING BOUNDARIES
Continua

AlbumArte VideoArtForum
Continua

PROGETTI FUTURI

PROGETTI PASSATI

19-20 gennaio 2021
Sonia Andresano | BARCODE

Continua

13 gennaio 2021
EVENTO ONLINE | Dreamland. I confini dell’immaginario

Continua

22 dicembre 2020
Sta scrivendo...

Continua

23 settembre – 31 ottobre 2020
Sandro Mele. Paradigma

Continua

24 giugno - 17 luglio 2020
Sonia Andresano. Allegra ma non troppo

Continua

12 marzo – 3 aprile
AlbumArte | Virtual Exhibition DA CASA. Abitare il tempo sospeso

Continua

16 gennaio – 29 febbraio 2020
Anna Raimondo. Fronte Nazionale Naso Partenopeo

Continua

7 novembre - 7 dicembre 2019
What is happening with sleep today?

Continua

11 dicembre 2019
AlbumArte 20x20, 2019

Continua

12 ottobre 2019
Kristina Inciuraite | The Fragment as a Proverb

Continua

16 settembre - 26 ottobre 2019
Kristina Inciuraité. Reflecting Women

Continua

18 giugno - 19 luglio 2019
Alessandro Giannì. L'apocalisse dell'ora

Continua

21 maggio - 4 giugno 2019
Delphine Valli. CLIMAX

Continua

16 aprile - 11 maggio 2019
RE:HUMANISM Art Prize. Mostra Finalisti

Continua

16 gennaio - 28 febbraio 2019
Angelo Bellobono | Linea Appennino 1201

Continua

19 dicembre 2018
Lori Adragna | Il corpo delle donne

Continua

29 novembre - 1 dicembre 2018
Sonia Andresano | Peso leggero

Continua

3 ottobre - 15 novembre 2018
About Books | Shubigi Rao - Jaro Varga

Continua

17-21 settembre 2018
MAGIC CARPETS ITALIA

Continua

5 giugno - 20 luglio 2018
Las Mitocondria | Hysteria. De Secretis Naturae

Continua

26 aprile 2018
Juliet Jacques: Fiction, memoir, performance

Continua

3 - 16 maggio 2018
Zaelia Bishop | Uranio Cemento e Grafite

Continua

7 marzo - 21 aprile 2018
PARADISO

Continua

15 febbraio - 1 marzo 2018
Dario Agati - Fabio Giorgi Alberti | Quite solo

Continua

29 gennaio - 10 febbraio 2018
Cosimo Veneziano | Rompi la finestra e ruba i frammenti!

Continua

23 novembre 2017 - 20 gennaio 2018
Residenze #3 | Juan Zamora | ORA (bajo al cielo de la boca)

Continua

24 novembre 2016 - 2 dicembre 2017
Donne (non più) anonime

Continua

15 novembre 2017
Elisa Strinna | THE MULTIPLE LANDSCAPE

Continua

14 novembre 2017
Chasing Boundaries Belfast - prima italiana

Continua

18 settembre - 11 novembre 2017
Egle Budvytyte | Tra ciglia e pensiero

Continua

14 ottobre 2017
Egle Budvytyte | Choreography for the Running Male

Continua

14 giugno-21 luglio 2017
Iginio De Luca | Riso amaro (Dieci anni di blitz)

Continua

5 giugno 2017
Donne (non più) anonime | Teresa Margolles

Continua

18-19 maggio 2017
Elena Bellantoni | Maremoto

Continua

23-26 maggio 2017
Ferhat Özgür | Conquest

Continua

3-14 maggio 2017
Homo faber | Ipsius fortunae di Marroni – Ouanely

Continua

15 febbraio - 27 aprile 2017
Campo Grossi Maglioni

Continua

8 febbraio 2017
ROMA - 3 VARIAZIONI (2017) di José Guerrero / Antonio Blanco

Continua

3 e 4 febbraio 2017
Chasing Boundaries cap. I - II

Continua

6 dicembre - 31 gennaio 2017
Residenze #2 | Sabrina Casadei- A Thousand Miles Away

Continua

18 gennaio 2017
Exploring ... | Step 1

Continua

11 ottobre - 26 novembre
AlbumArte presenta Residenze #1 | Flavio Favelli - Gianni Politi

Continua

15 ottobre 2016 ore ore 18.30
AlbumArte | Music #1 | Ofer (concerto pilota)

Continua

14 - 30 settembre
AlbumArte presenta 'Monte Inferno'

Continua

4 Maggio - 15 Luglio 2016
AlbumArte presenta “Sogni d’oro”

Continua

10 Febbraio - 16 Aprile 2016
AlbumArte | VideoArtForum. Rassegna di Film d’Artista e Videoforum in cinque appuntamenti: #1 Margherita Morgantin, #2 Driant Zeneli, #3 Ferhat Özgür, #4 Anna Franceschini, #5 Francesco Jodice

Continua